Moscato d’Asti

Denominazione di origine controllata e garantita

1.Moscato d'Asti DOCG

Denominazione: Moscato d’Asti DOCG
Uva: 100% Moscato Bianco
Zona di Produzione: Fraz. Annunziata, Castagnole Lanze (Asti) Italy
Raccolta: inizio settembre
Resa: 90 q.li/Ha
Vinificazione:
per conservare nel vino tutta la fragranza del frutto occorre adottare una tecnica di raccolta e vini cazione particolare. Infatti le uve, provenienti dai vigneti di proprietà dell’azienda, vengono raccolte manualmente in vigneto e depositate con cura in cassette per il trasporto alla cantina; qui vengono pressate delicatamente e il mosto ore così ottenuto viene conservato in vasche frigorifere (-1,5° C) no al momento dell’elaborazione in autoclave. La presa di spuma avviene a temperatura controllata e con l’ausilio di lieviti selezionati no al raggiungimento di 5° alcool. Successivamente il vino verrà ltrato ed imbottigliato. Si ottiene così un vino vivace con caratteristiche varietali spiccate ed intense.

Grado Alcolico: 5,00%
Temperatura di Servizio: 8 – 10 ° C.
Profilo Sensoriale:
Colore: Giallo paglierino carico con riflessi verdi.
Profumo: intenso ed inebriante. I toni varietali aromatici
si articolano su sfumature floreali delicate quali gelsomino, rosa, salvia e ricordi di menta su toni d fruttati di pesca, albicocca, ananas e banana.

Gusto: vino vivace naturale; il sapore dolce ed aromatico è accompagnato da un fresco finale agrumato dalla lunga persistenza.
Abbinamenti gastronomici:
Il Moscato d’Asti è un ottimo vino da dessert che si sposa felicemente con la pasticceria secca e torte di frutta; inoltre grazie al suo moderato contenuto alcolico è una gradita bevanda dissetante nei mesi estivi. Più provocante è l’abbinamento con salumi e formaggi: una provocazione che vi stupirà.

Scarica Scheda>>